Opere di manutenzione straordinaria

Il testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia DPR 380/2001 all’art 3) definisce gli interventi edilizi. Fra questi, alla lettera b), sono sintetizzati gli interventi di manutenzione straordinaria “ le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico-sanitari e tecnologici, sempre che non alterino la volumetria complessiva degli edifici e non comportino modifiche delle destinazioni di uso. Nell’ambito degli interventi di manutenzione straordinaria sono ricompresi anche quelli consistenti nel frazionamento o accorpamento delle unità immobiliari con esecuzione di opere anche se comportanti la variazione delle superfici delle singole unità immobiliari nonché del carico urbanistico purché non sia modificata la volumetria complessiva degli edifici e si mantenga l’originaria destinazione d’ uso”.

Questi tipi di interventi richiedono obbligatoriamente la presentazione di idonea pratica edilizia al Comune.

Esempi dei più significativi interventi di manutenzione straordinaria trattati:

  • E1 – Sostituzione coppi esistenti e posa di idoneo materiale isolante come da disposizioni della vigente normativa in copertura di edificio condominiale – Cremona (2019)
  • E2 – Coibentazione delle pareti perimetrali di edificio residenziale tramite cappotto esterno – Cremona (2017)
  • E3 – Demolizione e ricostruzione divisori cantine – Cremona (2016)
  • E4 – Riqualificazione Piscina Stradivari – Cremona (2017)
  • E5 – Impermeabilizzazione di terrazza – Cremona (2017)
  • E6 – Sostituzione tegole marsigliesi in copertura di edificio condominiale – Cremona (2018)